Biblioteca

La Biblioteca svolge una funzione di supporto alle ricerche che vengono effettuate sui documenti d’Archivio ed è quindi aperta a tutti gli studiosi che frequentano la Sala di studio dell’Istituto. Vi si accede dopo aver compilato lo stesso modulo di ammissione.

La Biblioteca è sorta con l’Archivio di Stato a metà Ottocento, ma è ricca anche di volumi del XVII e del XVIII secolo, nonché di un piccolo nucleo di Cinquecentine.
Si tratta di una biblioteca specialistica, infatti la maggior parte dei volumi riguarda la storia, con particolare attenzione a quella di Siena e del suo Stato, nonché a quella del Granducato di Toscana. Inoltre discipline come Archivistica, Paleografia e Diplomatica, sono ben rappresentate. Completano la Biblioteca opere di carattere generale quali enciclopedie, dizionari, repertori, etc. Grazie alle numerose donazioni di fondi librari avutesi nel corso del tempo sono conservate anche opere a carattere letterario, religioso, artistico e scientifico. Il patrimonio librario si incrementa costantemente grazie agli invii ministeriali, agli acquisti, ai doni, alle norme che regolano i diritti di immagine dei beni culturali.

La Biblioteca è costituita da oltre 25.000 volumi, di cui 279 testate di periodici, delle quali molte attive.

La struttura dispone di cataloghi alfabetici e per soggetto di libera consultazione, sia su supporto cartaceo che informatico.

Non viene effettuato prestito esterno dei volumi.