Ricerche per corrispondenza

Ricerche per corrispondenza

La ricerca negli Archivi di Stato è libera e gratuita e va condotta in maniera diretta da parte dell’interessato e/o dello studioso, con l’ausilio degli inventari e degli strumenti di ricerca disponibili on line ed in Sala di studio. Il personale archivistico è a disposizione per indicazioni e consulenze.

L’Istituto effettua, in particolari casi e su richiesta, ricerche per corrispondenza e fornisce informazioni archivistiche e bibliografiche. Le richieste di ricerche per corrispondenza devono essere ben circoscritte, tali da consentire l’identificazione puntuale della documentazione. Diversamente, le risposte saranno limitate alla segnalazione dei fondi e delle serie eventualmente utili per una ricerca diretta da parte dell’interessato.

Tra i compiti istituzionali dell’Archivio di Stato, infatti, non rientra l’effettuazione di ricerche per conto terzi.

Referenti:
Cinzia Cardinali
Ilaria Marcelli

Email

as-si.servizialpubblico@beniculturali.it

Ricerche anagrafiche e matricolari

L’Archivio di Stato di Siena conserva un patrimonio documentale utile allo studio della popolazione della città e del territorio provinciale. Sono conservati i registri dei battezzati, dei matrimoni, dei decessi del fondo Biccherna (attiva tra il XII e il XVIII secolo) e della Pieve di San Giovanni Battista che risalgono al Trecento e che conservano annotazioni fino ai primi anni dell’Ottocento. L’inventario del fondo Biccherna è consultabile anche on line accedendo alla sezione Patrimonio del sito istituzionale dell’Archivio.

Il fondo Stato civile di Siena e dei Comuni della Provincia, versato da Tribunale di Siena, conserva gli atti di nascita, pubblicazioni di matrimonio, matrimonio, morte e cittadinanza (senza le trascrizioni) dal 1866 al 1970 dei Comuni di Asciano, Buonconvento, Casole d’Elsa, Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Chiusdino, Colle Val d’Elsa, Gaiole in Chianti, Montalcino, Monteriggioni, Monteroni d’Arbia, Monticiano, Murlo, Poggibonsi, Radda in Chianti, Radicondoli, Rapolano Terme, San Gimignano, San Giovanni d’Asso, Siena, Masse di Siena, Sovicille, Trequanda.

Il materiale dello Stato civile della Mairie e della Comunità restaurata di Siena (1808-1865) come anche quello dello Stato civile unitario è conservato all’Archivio comunale di Siena. Si veda in generale il portale “Antenati” della Direzione Generale Archivi del Ministero Beni culturali e turismo che pubblica le immagini digitali degli atti di stato civile fino al 1865.

Per i secoli XIX-XX è disponibile la documentazione dell’Ufficio leva che contiene le liste dei coscritti chiamati alla visita di leva nati tra il 1842 e il 1920 nei comuni compresi nell’attuale provincia di Siena e quello del Distretto militare che conserva i ruoli matricolari dei coscritti arruolati delle classi di nascita 1843-1945 e degli ufficiali delle classi 1841-1870. Il materiale relativo alle classi di nascita successive è conservato all’Archivio di Stato di Firenze.

Per verificare l’evoluzione delle circoscrizioni amministrative, inclusi i comuni nel periodo postunitario, è possibile consultare L’Atlante storico istituzionale dell’Italia unita.

Le richieste anagrafiche (anche quelle relative ai documenti della leva) devono essere formulate in maniera circostanziata indicando cognome e nome, luogo e data di nascita della persona di cui si ricercano i dati. Diversamente non si darà luogo alla ricerca.

Referenti:
Claudia Anselmi
Gabriella Benocci
Grazia De Nittis

Email

as-si.servizialpubblico@beniculturali.it