Risorse digitalizzate

SIAS

Una parte, per quanto contenuta, dei documenti conservati dall’Archivio di Stato di Siena è accessibile direttamente dal web.

Ad oggi sono disponibili in SIAS 872 pergamene del fondo Diplomatico delle Riformagioni e tutte le pergamene del fondo Diplomatico Riformagioni Balzana.

Imago Tusciae

L’Archivio di Stato di Siena dispone di un ampio patrimonio cartografico.

Documenti cartografici risalenti ai secc. XIV-XIX sono presenti, infatti, in molto fondi archivistici (Biblioteca Vecchia, Biccherna, Capitoli, Comune di Colle di Val d’Elsa, Comune di Chiusdino, Concistoro, Conventi, Diplomatico, Grisaldi del Taia, Manoscritti, Ospedale di Santa Maria della Scala, Particolari Famiglie Senesi, Patrimonio Resti Ecclesiastici, Piante dei Vicariati dello Stato senese-Acquisto Piazzi, Piccolomini Clementini, Prefettura, Quattro Conservatori, Ufficiali sopra le mura, Ufficio Distrettuale delle Imposte Dirette di Montepulciano, Venturi Gallerani).

Circa 2000 di questi documenti sono stati schedati e digitalizzati nell’ambito di una convenzione stabilita tra l’Archivio di Stato di Siena ed il Laboratorio di Geografia del Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi di Siena per il progetto denominato Imago Tusciae. Catalogo digitale della cartografia storica della Toscana. Tali immagini, con le relative schede, sono ora visibili nel sito Imago Tusciae.  Si prevede che in futuro il sito verrà ulteriormente incrementato.

Il sito consente la visualizzazione ma non il download dei documenti. Per poter disporre della riproduzione dei documenti e dell’eventuale autorizzazione a pubblicare occorre avanzare specifica richiesta all’Archivio.

Banche dati di immagini consultabili in loco

Catasto regionale toscano

“Castore” è una banca dati per la Cartografia storica della Toscana, accessibile anche dal sito della Regione Toscana.

Per effettuare una ricerca, accedere al sito della Regione Toscana ed inserire i parametri.

Per le riproduzioni di immagini rivolgersi allla Sezione Riproduzione dell’Archivio.